Festa del Redentore: la festa più spettacolare di Venezia!

16-17 luglio 2016 - Una notte magica

La festa alla quale nessun veneziano mai rinuncerebbe per nulla al mondo è IL REDENTORE. E' vero, c'è confusione, non solo lungo le fondamenta, ma anche sull'acqua. Barche ammassate dal primo pomeriggio, se non addirittura la mattina, per accaparrarsi il posto in prima fila; ma nonostante ciò, l'emozione di bimba che guarda con occhi di stupore i fuochi d'artificio sul mare è ancora molto viva nei miei ricordi. 

Posso dunque affermare che la magia di questo evento annuale è un'esperienza che va vissuta almeno una volta nella vita, almeno per chi è veneto come me.

 

Il profilo della città, illuminata dal susseguirsi dei giochi pirotecnici è senz'altro uno spettacolo impressionante. Le barche che confluiscono nel Canale della Giudecca e nel Bacino di San Marco sono addobbate con colori accesi, quasi a ricordare il motivo per cui è stata istituita questa meravigliosa festa. Si tratta infatti di un momento devozionale per la città la quale in passato si trovò costretta ad affrontare un flagello dalle dimensioni apocalittiche: la peste del 1575-1577 che in soli due anni provocò la morte di ben un terzo della popolazione.

Purtroppo l'epidemia di peste era ben nota a Venezia: le numerosi navi che tornavano dai ricchi commerci orientali, oltre ai preziosi carichi, si portavano dietro, nascosto nella profondità delle stive, un ospite indesiderato e pericolosissimo. Si trattava del famigerato ratto asiatico, portatore proprio della morte nera. E' per questo che la città subì a più riprese questo tremendo flagello.

Oltre ad adottare l'astutissima idea di importare dalle isole dalmate il gatto, che del ratto ne era lo storico nemico, Venezia fu solita ricorrere anche all'aiuto divino, come nel caso della Basilica del Redentore, ma anche della Basilica della Salute in punta della dogana.

La Basilica, situata nell'isola della Giudecca, fu voluta con gran forza dal Senato della Repubblica nel settembre del 1576, e promise di erigere una chiesa intitolata al Redentore, in quanto tutti gli sforzi umani fino a quel momento rimasero vani e non si trovò una vera e propria soluzione al problema.

 

E così ogni anno a nella laguna si celebra il Redentore. L'appuntamento è per il sabato della terza domenica del mese di luglio. 

La cerimonia religiosa si apre con la benedizione del patriarca di Venezia, che ha luogo sulle gradinate del Redentore nel momento dell'apertura del ponte, mentre la folla inizia la sua processione verso la Giudecca.

Segue la prima celebrazione eucaristica delle 19:30, alla quale seguono quella delle 0:30 e le otto della domenica.

La spettacolarità,comunque, non sta solo nei fuochi d'artificio, ma anche nella lunga passerella votiva allestita sul Canale della Giudecca e che collega le Zattere, in prossimità della chiesa dello Spirito Santo, con la Basilica.

Il proto della Repubblica Serenissima (architetto capo della Repubblica di Venezia), nonché il celebre Andrea Palladio, pose la prima pietra per erigere la famosa chiesa nel maggio del 1577, e di tutta fretta si decise la forma da dare alla struttura.

Essendo la basilica destinata all'ordine monastico dei Cappuccini (affiliati ai francescani) la scelta dei materiali per l'interno fu piuttosto limitata. Infatti, dovendo seguire la Regola di povertà, si scelsero i mattoni ed il cotto anche per la realizzazione dei capitelli.

Un'altra curiosità inerente alla Basilica riguarda le travature del Refettorio:furono infatti usati gli alberi e le ossature di alcune navi che parteciparono alla battaglia di Lepanto.

 

Di grandissima importanza per Venezia (come già raccontatovi nell'articolo sulla voga alla veneta), è la Regata su gondole, che chiude non solo l'evento del Redentore, ma anche la Stagione Remiera di Voga alla Veneta.

Insomma, un evento ricco di grande impatto scenico e di grandi emozioni, da vivere intensamente in un caldo sabato di luglio!

Se volete venire con noi, non vi basta che chiederlo, magari andando per bacari!

 

Laura

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Ocean Finance and Mortgages Limited (venerdì, 23 giugno 2017 07:39)

    Hai bisogno di un prestito? Se si! Contattare Ocean Finance and Mortgages Limited ® per piccole e grandi quantità di prestiti. Dedichiamo un prestito al tasso di interesse del 2%. Contattaci oggi via e-mail all'indirizzo oceanfinance459@gmail.com Doniamo anche da. £ 5mila sterline a 100 milioni di sterline per individui e aziende, il credito è aperto a tutti indipendentemente dalla nazionalità.